2011.02.06 Monti Lepini e Circeo (on the road again!)

2001.02.06
Monti Lepini e Circeo
On the road again!

LE FOTO

Con Ornella cominciamo a parlarne solo il sabato sera,  perchè non far girare un po’ le ruote?
Pensiamo un po’  il dove e come, per il dove vengono in mente 2 opzioni facili, una  a nord con tolfatina e visita alla città morta di Monterano ed una al sud tra i Monti Lepini ed il mare del Circeo, il come senza impegni una tranquilla passeggiata in moto e piedi, tra la natura e qualche bella opera dell’ingegno umano.
Arrivata la domenica si sceglie, giù al Sud!
Il tempo di prepararci, dopo tanto tempo è lungo,  controlli, ricontrolli, cartine, vestizione:  guanti, giacche, stivali “ma dove li ho messi?”, “sentirò freddo?” , mangime, beveraggio , varie ed eventuali,  con un po’ di apprensione di  chi non è certo di ricordarsi bene come si fa’ arriviamo, alla fine,  alle moto!
Controllo mezzi, e via si parte!!!!

prima sosta 500 m. dopo al bar pasticceria 🙂

seconda sosta 3 Km dopo, anche le bimbe hanno fame, benzina.

Rapido trasferimento autostradale fino a Valmontone, cerco di ricordarmi come andasse la moto prima, 110 a 4000 giri, così alto? ma il mecca mi ha rifatto i rapporti?… (piccole pippe mentali dopo 5 mesi di fermo, siate comprensivi), arrivati al casello volgiamo verso Artena, trasferimento mediamente trafficato, ad Artena svoltiamo verso Giulianello e poi per  Rocca Massima, salendo tra i tornantini e le curve tonde, con un asfalto asciutto,  mi rendo conto che  il sole il corpo e  l’aria che non è frizzante ma confortevolmente tiepida, ed anche la luce che emana non è bianca,  fredda , ma una bella luce carica, gialla, calda… ma non siamo a Febbraio?

Che Bello!

Le curve ed i tornanti placidamente terminano e giungiamo a Rocca Massima, c’è una leggera caligine, che riverbera la luce e salendo abbiamo rinunciato  alle foto, ma un rapido scatto alle moto ed al panorama non puo’ essere procrastinato e così rivestiti  prendiamo alla volta di Segni.
Passiamo per una bella stradina dentro un bosco, strada strettina, scorgo qualche cartello che indica “Riserva Naturale”, ma sono piu’ attento a guardare la strada :), le mie gomme sono slick ormai,  non incontriamo nessuno fino a Segni.
Ci perdiamo dentro la parte storica con la moto, riusciamo ad uscire dal labirinto di strade larghe un metro e  fermiamo le moto, breve passeggiata attorno alla cattedrale di S. Maria Assunta,  curiosamente chiusa, e poi una piu’ lunga passeggiata presso le mura ciclopiche e la porta saracena, poco distanti, in pratica una sorta di  giardino pubblico che circonda i resti dell’antica cinta muraria della città,  i fiori sbocciati e  il verde brillante dell’erba continuano a far pensare alla primavera…
Lasciamo Segni in direzione Priverno percorrendo la Carpinetana, una strada medio veloce abbastanza larga,  che garantisce un buon margine  di sicurezza visto la gommatura e la stagione, senza annoiare troppo con lunghi rettilinei, le buone condizioni del manto il sole et voilà,  un paio di curve con un accenno di piega ci sono scappate, poi un  tratto bagnato, mi ha riportato il giusto ritmo, passiamo per Montelanico…. chioschi per strada.. CIAMBELLE CALDE… sosta ovviamente!
Riprendiamo con i granelli di zucchero ancora sulle labbra e proseguiamo fino a Priverno, vista l’ora tiriamo diretti a Sabaudia, rinunciando alla visita dei resti romani di Privernum, attraversiamo il ponte sul Lago di Sabaudia e sbuchiamo alla prima spiaggia… il sole cala di fonte a noi,le moto riflettono i rossi raggi del tramonto ma il caldo segue  il sole e la brezza marina è meno gradevole di quel che volessi ammettere, merendiamo frutta, scattiamo altre foto sulla spiaggia, e siamo di nuovo in sella, percorriamo la costa passando dentro il parco del Circeo la strada è su una sottile striscia di sabbia che separa il mare alla nostra sinistra dai laghi salmastri alla nostra destra , poco prima di Latina, altra sosta, il freddo che comincia a diventare tangibile, ci riporta alla realtà, è ancora inverno,  così mi corroboro anicipitamente con una correzione :), ora ci aspetta la parte piu’ difficile della giornata, la Pontina!

ITINERARIO

LE FOTO


colazione!


Rocca Massima


Segni


Cattedrale Segni


Porta Saracena


Mura Poligonali e Porta saracena


è primaveeeera!


Montelanico (chi abita in mezzo?)


Sabaudia

LE FOTO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...